Home Dal mondo Medio Oriente, aziende che forniscono armi a Israele potenziali complici in abusi

Medio Oriente, aziende che forniscono armi a Israele potenziali complici in abusi

28

Lo hanno detto gli esperti Onu attraverso un comunicato

 

Un gruppo di esperti delle Nazioni Unite ha messo in guardia i produttori di armi e munizioni dal prendere parte al trasferimento di armi a Israele, dicendo che ciò potrebbe renderli complici di abusi dei diritti umani e violazioni del diritto internazionale

Il gruppo di 30 esperti, che include diversi relatori speciali delle Nazioni Unite, ha detto che i produttori di armi che riforniscono Israele dovrebbero interrompere i trasferimenti di materiale bellico, anche se sono eseguiti in base alle licenze di esportazione esistenti.

Al momento non ci sono stati commenti da Israele che ha ripetutamente negato di aver effettuato abusi durante le operazioni a Gaza, sostenendo di agire per autodifesa e di combattere i miliziani di Hamas, non la popolazione palestinese.

Stando a quanto comunicato dal ministero della Salute di Gaza, oltre 37.431 palestinesi sono stati uccisi e 85.653 sono stati feriti nell’offensiva militare israeliana a Gaza dal 7 ottobre.

 

 

Fonte:www.reuetrs.com