Home Dal mondo Inflazione Eurozona: 2,6% a maggio, confermato l’aumento rispetto ad aprile

Inflazione Eurozona: 2,6% a maggio, confermato l’aumento rispetto ad aprile

33

L’Eurostat conferma la crescita dell’inflazione a maggio

 

Secondo l’ufficio statistico dell’Ue, il tasso d’inflazione annuale dell’area dell’euro si è attestato al 2,6% il mese scorso, in aumento rispetto al 2,4% di aprile. Un anno prima il tasso era del 6,1%.

Se si guarda a tutti i Paesi dell’Unione europea, l’inflazione annuale è stata del 2,7% a maggio 2024, in aumento rispetto al 2,6% di aprile. Un anno prima il tasso era del 7,1%.

I tassi annuali più bassi sono stati registrati in Lettonia (0,0%), Finlandia (0,4%) e Italia (0,8%). I tassi annuali più alti sono stati registrati in Romania (5,8%), Belgio (4,9%) e Croazia (4,3%). Rispetto ad aprile, l’inflazione annuale è diminuita in undici Stati membri, è rimasta stabile in due ed è aumentata in quattordici.

A maggio, il contributo maggiore al tasso d’inflazione annuale dell’area dell’euro è venuto dai servizi (+1,83 punti percentuali, pp), seguiti da alimentari, alcol e tabacco (+0,51 pp), beni industriali non energetici (+0,18 pp) ed energia (+0,04 pp).

L’inflazione core dell’Eurozona, indice che calcola i principali prezzi al consumo ad esclusione di alimentari e tabacchi, è salita su base annua al 2,9% dal 2,7% di aprile.

 

 

Fonte:www.investing.com