Home Dal mondo Leonardo in testa a Piazza Affari dopo la vendita di un nuovo...

Leonardo in testa a Piazza Affari dopo la vendita di un nuovo satellite

29

Avvio prudente per i principali listini del Vecchio Continente dopo le parole di Lane (Bce) sull’ormai prossimo taglio dei tassi nel meeting di giugno. Oggi Wall Street chiusa per il Memorial Day, a Milano bene Leonardo con l’ordine di un satellite da parte di Sky Perfect Jsat

 

Le Borse europee aprono la settimana leggermente in rialzo. Il Ftse Mib di Piazza Affari guadagna lo 0,2% con Leonardo in evidenza (+1,4%) in seguito alla vendita di un nuovo satellite a Sky Perfect Jsat da parte di Thales Alenia Space, joint venture composta dalla francese Thales (67%) e dall’italiana Leonardo (33%). Il titolo Ferrari apre in rialzo dello 0,5% dopo la vittoria di Charles Leclerc nel Gran Premio di Formula 1 di Monaco.

Con Wall Street chiusa per il Memorial Day, i mercati guardano ai dati in arrivo dalla Germania (Ifo e vendite al dettaglio) per testare il polso dell’economia. Nel G7 Finanze appena concluso a Stresa, sul lago Maggiore, è emersa la conferma di una Bce ormai orientata verso il primo taglio dei tassi nella riunione di giugno.

La Borsa di Tokyo ha cominciato in rialzo la settimana, con l’indice Nikkei che ha guadagnato lo 0,66% nonostante i timori di un inasprimento della politica monetaria della Banca del Giappone. Al termine del vertice trilaterale di Seul, Giappone, Cina e Corea del Sud hanno deciso di portare avanti i negoziati su un accordo di libero scambio a tre. Borse cinesi in rialzo, forti anche dei dati positivi sui profitti delle grandi imprese industriali: a poco dalla chiusura Shanghai guadagna un punto percentuale, mentre Hong Kong sale dell’1,4%.

Sul valutario cala il cambio euro/dollaro si attesta a 1,084 (1,085 della vigilia). In rialzo il prezzo del petrolio, con il Brent luglio a 82,34 dollari al barile (+0,27%) e il Wti di pari scadenza a 78,01 dollari (+0,37%). In leggero rialzo il gas naturale ad Amsterdam a 34,15 euro al MWh (+0,10%).

 

 

Fonte:www.financialounge.com