Home Attualità Guerra in Ucraina, Blinken: “Kiev entrerà nella Nato”, a Kharkiv usata tattica...

Guerra in Ucraina, Blinken: “Kiev entrerà nella Nato”, a Kharkiv usata tattica del doppio attacco

65

Il Segretario di Stato Usa Blinken ribadisce la volontà di far entrare l’Ucraina nell’Alleanza Atlantica. Stoltenberg dice che la Nato non è coinvolta direttamente nella guerra. Accuse a Mosca per un attacco a Kharkiv

“L’Ucraina diventerà un membro della Nato. Il nostro scopo al vertice è quello di contribuire a costruire un ponte verso questa adesione”, lo ha detto il Segretario di Stato americano Anthony Blinken durante l’incontro con l’omologo ucraino Dmytro Kuleba a Bruxelles, in occasione del vertice Nato per i 75 anni dell’Alleanza.

Stoltenberg: “Nato non è coinvolta direttamente in guerra”

I membri della Nato hanno lodato la determinazione e la perseveranza degli ucraini e hanno promesso di continuare a fornire aiuti al Paese. Allo stesso tempo, il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha ritenuto necessario ribadire la sua posizione, secondo cui l’Alleanza non si considera direttamente coinvolta nella guerra.

Giovedì scorso, i membri della Nato hanno accettato di cercare nelle loro riserve altri sistemi di difesa aerea per l’Ucraina, fortemente richiesti da Kiev. Il presidente Volodymyr Zelensky coglie ogni occasione e incontro per ricordare che “il rafforzamento della difesa aerea è una necessità assoluta e urgente. E sono grato a tutti i Paesi e a tutti i leader che stanno comunicando con noi alla ricerca di opportunità di aiuto”.

Nelle prime ore di venerdì sono state segnalate altre esplosioni a Kharkiv. La città era stata attaccata dalle forze di Mosca la notte precedente. I droni russi hanno provocato la morte di quattro persone, tre delle quali erano operatori dei servizi di soccorso. Almeno 12 i feriti. Kiev sostiene che le forze russe stiano utilizzando la tattica del “doppio attacco“, quando un missile colpisce due volte lo stesso obiettivo dopo un certo ritardo, mettendo così in pericolo i soccorritori e i medici che sono già sul posto dopo il primo attacco.

Fonte:www.eoronews.com