Home Dal mondo Bitcoin supera i 50k spinto dal nuovo ETF spot

Bitcoin supera i 50k spinto dal nuovo ETF spot

55

Il prezzo del bitcoin ha toccato un massimo di oltre due anni martedì, con la criptovaluta più grande del mondo che ha superato livelli chiave grazie ai consistenti flussi di capitale verso i fondi negoziati in borsa recentemente approvati

 

Il Bitcoin è salito del 3,2% a 50.160,2 dollari al momento della scrittura, superando la soglia dei 50.000 dollari per la prima volta dal dicembre 2021. Il token è ora a circa 19.000 dal raggiungere nuovi massimi storici.

Come ha dichiarato la società di gestione di asset digitali CoinShares in un report di lunedì, i rialzi del bitcoin sono stati spinti dai constanti flussi di capitale verso gli ETF spot recentemente approvati, che hanno registrato afflussi netti di oltre 1 miliardo di dollari nell’ultima settimana.

L’iShares Bitcoin Trust di BlackRock Inc. ha registrato i maggiori afflussi della settimana, con circa 690 milioni di dollari.

Il token ha anche beneficiato del rallentamento dei deflussi da Grayscale Bitcoin Trust, che il mese scorso ha ottenuto l’approvazione della Securities and Exchange Commission (SEC) per convertirsi in un ETF a pronti. Questa conversione ha visto il rilascio di circa 2 miliardi di dollari di bitcoin sul mercato aperto, che ha causato forti perdite nel prezzo della criptovaluta.

Il token era sceso fino al 20% dopo l’approvazione dell’ETF a pronti, ma ora ha recuperato tutte le perdite.

L’ottimismo per la potenziale approvazione di un ETF spot su ethereum ha guidato i guadagni dei mercati cripto più ampi, con la criptovaluta numero 2 al mondo che è salita del 6,3% fino a raggiungere i massimi di un mese a 2.672,25 dollari.

I titoli di criptovaluta quotati negli Stati Uniti hanno registrato forti guadagni lunedì, con l’exchange Coinbase Global Inc che è salito del 3,8%, mentre il minerario di bitcoin Marathon Digital Holdings Inc è salito del 14,2%. MicroStrategy Inc, che è la più grande azienda detentrice di bitcoin, è salita dell’11%.

 

 

Fonte:www.investing.com