Home Dal mondo UniCredit vola a Piazza Affari (+8%) dopo utile record a 9,5 miliardi

UniCredit vola a Piazza Affari (+8%) dopo utile record a 9,5 miliardi

36

Avvio cauto per i principali listini del Vecchio Continente, dopo le parole del presidente della Fed Powell che allontana il taglio dei tassi a dopo marzo. Sul Ftse Mib (+1%) sprint di UniCredit dopo i conti record 2023

 

Le Borse europee iniziano la settimana all’insegna della cautela: a Milano il Ftse Mib apre a +1,15%, il Dax di Francoforte a +0,04%, il Cac 40 di Parigi a +0,11%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,09% e il Ftse 100 di Londra a +0,30%.

Per quanto riguarda i singoli titoli, UniCredit scatta in apertura a Piazza Affari (+8%), dopo aver diffuso i conti, con un utile netto di 9,5 miliardi, in aumento del 47,2% rispetto al 2022 e superiore ai 7,9 miliardi previsti dal consensus tra gli analisti.

Spostandoci negli Usa, il dato sull’occupazione americana di venerdì ha reso probabile un rinvio dei tagli dei tassi della Fed, sembra quindi che l’ipotesi di un primo allentamento a marzo possa spostarsi più avanti, come ipotizzato in un primo momento, forse a maggio.

Sul versante valutario, l’euro non si rafforza e scende a 1,08 dollari, toccando i minimi dal 13 dicembre scorso. Non fa registrare grandi movimenti il prezzo del petrolio, con il Wti scadenza marzo che tratta a 72,34 dollari al barile (+0,21%), mentre il Brent scadenza aprile scambia a 77,49 dollari al barile (+0,21%). Il prezzo del gas ad Amsterdam cresce del +2,32%, a 29,98 euro al megawattora. Lo spread apre in lieve rialzo a 157,8 punti base, con il rendimento del decennale del Tesoro che scende al 3,83% al 3,8%.

 

 

Fonte:www.financialounge.com