Home Dal mondo Evergrande, ordine di liquidazione per l’ex colosso immobiliare cinese

Evergrande, ordine di liquidazione per l’ex colosso immobiliare cinese

61

Dopo il fallimento dei negoziati sulla ristrutturazione del debito offshore, il tribunale di Hong Kong ha ordinato la liquidazione dell’ex colosso del real estate cinese

 

Evergrande è in crisi a causa di un debito da 330 miliardi di dollari e il tribunale di Hong Kong ha disposto l’ordine di liquidazione dopo il mancato accordo con i creditori più importanti per la ristrutturazione del debito.

In Borsa, le contrattazioni su Evergrande sono state sospese quando il titolo era in calo del 20,87% al nuovo minimo storico di 0,16 dollari di Hong Kong per azione.

Il direttore esecutivo di Evergrande, Shawn Siu, ha definito “molto deploverole” la decisione del giudice Linda Chan. “La sentenza odierna è contraria alle nostre intenzioni originali”, ha aggiunto Siu.

Lo scorso dicembre i giudici cinesi avevano rinviato l’udienza per la liquidazione del gruppo, offrendo più tempo allo sviluppatore immobiliare per mettere a punto il proprio piano di ristrutturazione.

Alla fine, però, i 330 miliardi di dollari di debito che pesavano sulla società non hanno lasciato alternative all’Alta Corte. Quella che un tempo era l’azienda immobiliare di maggior valore al mondo, oggi, è tristemente nota per essere la più indebitata del mondo, simbolo della crisi del real estate.

In ogni caso, il gruppo “affronterà le difficoltà e i problemi e adotterà tutte le misure legali possibili”, ha assicurato Shawn Siu anticipando la volontà di ricorrere in appello contro la sentenza.

 

 

Fonte:www.investing.com