Home Dal mondo Poste Italiane, il governo dà il via libera alla cessione di una...

Poste Italiane, il governo dà il via libera alla cessione di una quota del Mef

29

Il governo avanza sul piano delle privatizzazioni e dà il via libera alla cessione di una quota di Poste Italiane SpA

 

In una nota pubblicata in seguito alla riunione del Consiglio dei Ministri di ieri, Palazzo Chigi ha reso noto di aver approvato, in esame preliminare, un provvedimento che regolamenta l’alienazione di una quota della partecipazione detenuta dal Ministero dell’economia e delle finanze nel capitale di Poste Italiane S.p.a.

In ogni caso, la volontà dello Stato è quella di mantenere una partecipazione nella società guidata dall’ad Matteo Del Fante, anche indiretta, che assicuri il controllo pubblico.

Le modalità di alienazione, conclude l’esecutivo, “tenderanno anche a favorire la tutela dell’azionariato diffuso e la stabilità dell’assetto proprietario”.

Al momento, Poste Italiane è controllata al 29% dal Mef e al 35% da Cassa depositi e prestiti. Il governo, in sostanza, potrebbe cedere il 13% delle quote in suo possesso per mantenere il 51% dell’azienda nelle proprie mani.

 

 

Fonte:www.investing.com