Home Dal mondo FAA, ispezioni sui Boeing 737-900ER dopo l’incidente dell’Alaska Airlines

FAA, ispezioni sui Boeing 737-900ER dopo l’incidente dell’Alaska Airlines

31

La FAA ordina ispezioni sui Boeing 737-900ER dopo l’incidente dell’Alaska Airlines

 

La Federal Aviation Administration (FAA) ha ordinato ispezioni visive degli aerei Boeing 737-900ER, con particolare attenzione ai tappi della porta di uscita centrale, in risposta al recente incidente di depressurizzazione della cabina su un Boeing 737 Max 9 dell’Alaska Airlines.

Questa misura precauzionale arriva dopo che la FAA ha identificato una somiglianza di progettazione tra i due modelli di aeromobile che potrebbe potenzialmente portare a rischi per la sicurezza.

La direttiva della FAA, emessa domenica, richiede ai vettori che operano con la variante 737-900ER di effettuare controlli approfonditi dell’area specificata. A seguito della direttiva, le principali compagnie aeree come United e Alaska Airlines hanno già avviato il processo di ispezione. Ad oggi, queste ispezioni hanno rivelato difetti di bulloni in alcuni operatori -900ER.

La situazione d’emergenza che ha portato a questa azione si è verificata su un volo Alaska Airlines, il volo 1282, che ha subito un’esplosione a Portland, nell’Oregon. Il National Transportation Safety Board (NTSB) sta attualmente indagando sull’incidente per determinare le cause e gli eventuali fattori che vi hanno contribuito.

Questo recente sviluppo sottolinea l’impegno della FAA nel mantenere rigorosi standard di sicurezza nel settore dell’aviazione. Le ispezioni fanno parte di uno sforzo più ampio per garantire la continuità dell’aeronavigabilità e della sicurezza della flotta commerciale.

 

 

Fonte:www.investing.com