Home Dal mondo Inflazione Eurozona confermata in crescita al 2,9% a dicembre

Inflazione Eurozona confermata in crescita al 2,9% a dicembre

94

A rilevarlo è l’Eurostat che conferma così le stime preliminari sull’andamento dei prezzi

 

A dicembre 2023 il tasso d’inflazione annuale dell’Eurozona si è attestato al 2,9%, in aumento rispetto al 2,4% di novembre. Un anno prima il tasso era del 9,2%.

Per quanto riguarda l’Unione Europea, inoltre, l’inflazione è stata del 3,4% a dicembre 2023, in aumento rispetto al 3,1% di novembre. Un anno prima il tasso era del 10,4%.

I tassi annuali più bassi sono stati registrati in Danimarca (0,4%), Italia e Belgio (entrambi 0,5%). I tassi annuali più alti sono stati registrati in Repubblica Ceca (7,6%), Romania (7,0%) e Slovacchia (6,6%).

Rispetto a novembre, l’inflazione annuale è diminuita in quindici Stati membri, è rimasta stabile in uno ed è aumentata in undici. A dicembre, il contributo maggiore al tasso d’inflazione annuale dell’area dell’euro è venuto dai servizi (+1,74 punti percentuali, pp), seguiti da alimentari, alcolici e tabacco (+1,21 pp), beni industriali non energetici (+0,66 pp) ed energia (-0,68 pp).

 

 

Fonte:www.investing.com