Home Dal mondo Greggio in ribasso su deludente ripresa economica in Cina, dollaro forte

Greggio in ribasso su deludente ripresa economica in Cina, dollaro forte

17

Il greggio perde oltre un dollaro dopo che dati ufficiali hanno mostrato che la crescita economica in Cina, il secondo consumatore mondiale, ha deluso le attese, alimentando i timori sulla domanda futura, mentre la forza del dollaro statunitense limita la propensione al rischio degli investitori

 

Intorno alle ore 10,30 italiane, i futures sul Brent cedono 1,42 dollari, o l’1,8%, a 76,87 dollari il barile. I futures sul greggio statunitense West Texas Intermediate (WTI) scambiano in ribasso di 1,43 dollari, o del 2%, a 70,97 dollari il barile.

Nemmeno i conflitti navali e aerei in corso nel Mar Rosso sono stati sufficienti a sostenere il greggio, nonostante le crescenti preoccupazioni per le navi cisterna costrette a fermarsi o a cambiare rotta, aumentando i costi di spedizione e rallentando le consegne.

L’economia cinese nel quarto trimestre è cresciuta del 5,2% su base annua, meno delle aspettative degli analisti, lettura che mette in discussione le previsioni secondo cui la domanda cinese dovrebbe alimentare la crescita globale del petrolio nel 2024.

Tuttavia, la produzione delle raffinerie cinesi nel 2023 è aumentata del 9,3%, livello record, indicando una domanda elevata anche se in ritardo rispetto alle aspettative di alcuni analisti.

Il dollaro statunitense sfiora i massimi di un mese dopo che i commenti dei funzionari della Federal Reserve statunitense hanno ridimensionato le aspettative di un taglio aggressivo dei tassi di interesse. Un biglietto verde più forte riduce la domanda di greggio da parte di detentori di valute estere per contratti denominati in dollari.

 

 

Fonte:www.reuters.com