Home Cronaca Ucraina, colloqui Davos non porteranno a nulla perché Russia assente

Ucraina, colloqui Davos non porteranno a nulla perché Russia assente

23

Lo ha ribadito il Cremlino

 

Secondo il Cremlino i colloqui di Davos sulle proposte di pace per l’Ucraina non porteranno a nulla, in quanto la Russia non partecipa alle discussioni, e Mosca continuerà le operazioni militari in Ucraina fino a quando non avrà raggiunto tutti i suoi obiettivi.

Il segretario di Stato americano Antony Blinken, il presidente francese Emmanuel Macron e i principali leader del Medio Oriente parteciperanno al World Economic Forum di questa settimana, mettendo i colloqui per porre fine alle guerre a Gaza e in Ucraina in cima all’agenda.

Le Nazioni Unite hanno lanciato un appello ai donatori per raccogliere per il 2024 4,2 miliardi di dollari a sostegno delle comunità devastate dalla guerra in Ucraina e dei rifugiati, mentre la guerra infuria a quasi due anni dall’invasione russa.

Nell’ambito dell’appello, l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari (Ocha) chiede 3,1 miliardi di dollari per aiutare 8,5 milioni di persone che necessitano di aiuti umanitari, mentre l’agenzia Onu per i rifugiati chiede 1,1 miliardi per sostenere 2,3 milioni di rifugiati ucraini.

L’Ocha ha ricevuto il 67% dei 3,9 miliardi di dollari richiesti lo scorso anno. Ha ridotto le richieste per il 2024 dando priorità alle persone più bisognose, mentre altre crisi umanitarie nel mondo, come a Gaza e in Sudan, richiedono finanziamenti urgenti.

 

 

Fonte:www.reuters.com