Home Dal mondo Pechino bolla indagine Ue come protezionistica, giù titoli auto elettriche cinesi

Pechino bolla indagine Ue come protezionistica, giù titoli auto elettriche cinesi

40

Pechino ha definito protezionistico l’avvio di un’indagine da parte della Commissione europea sui sussidi cinesi per veicoli elettrici e ha avvertito che avrà un impatto negativo sulle relazioni economiche e commerciali, mentre i produttori cinesi di veicoli elettrici perdono terreno in borsa

 

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha annunciato l’indagine ieri, accusando la Cina di inondare i mercati globali con auto elettriche a prezzi artificialmente bassi a causa di ingenti sussidi statali.

L’indagine, che potrebbe sfociare in dazi punitivi, ha spinto gli analisti a mettere in guardia su azioni di ritorsione da parte di Pechino e i dirigenti dell’industria cinese a rispondere che il vantaggio competitivo del settore non è dovuto ai sussidi.

L’indagine “è un atto di nudo protezionismo che disturba e distorce gravemente l’industria automobilistica globale e la catena di approvvigionamento, compresa l’Ue, e avrà un impatto negativo sulle relazioni economiche e commerciali Cina-Ue”, si legge in un comunicato del ministero del Commercio cinese.

 

 

Fonte:www.reuters.com