Home Dal mondo G7 sospende revisione periodica tetto a petrolio russo mentre prezzi balzano

G7 sospende revisione periodica tetto a petrolio russo mentre prezzi balzano

83

Lo hanno riferito a Reuters fonti a conoscenza della situazione

 

Il G7 e gli alleati hanno accantonato le revisioni periodiche al sistema del tetto massimo sul prezzo del petrolio russo, nonostante la maggior parte del greggio russo venga scambiato al di sopra del limite per via di un’impennata dei prezzi globali del greggio.

I produttori russi hanno trovato il modo di vendere il petrolio utilizzando un minor numero di navi e servizi assicurativi occidentali, rendendo difficile per l’Occidente far rispettare il limite di prezzo imposto dato che le società che agevolano gli scambi commerciali sono al di fuori della loro autorità.

Il Gruppo dei Sette, insieme all’Unione europea e all’Australia, ha imposto il meccanismo del “price cap” sul petrolio russo lo scorso dicembre, seguito da un tetto sul carburante a partire da febbraio. Inizialmente, i Paesi dell’Ue avevano concordato di rivedere il tetto dei prezzi ogni due mesi e di adeguarlo se necessario, mentre il G7 lo avrebbe rivisto “se necessario”, anche per quanto riguarda “l’attuazione e l’aderenza”.

Da marzo, tuttavia, il G7 non ha più rivisto il tetto massimo e quattro fonti a conoscenza delle politiche del G7 hanno detto che il gruppo non ha intenzione di esaminare nell’immediato un adeguamento dello schema.

Secondo le fonti, mentre alcuni Paesi dell’Ue erano favorevoli a una revisione, gli Stati Uniti e i membri del G7 erano poco propensi ad apportare modifiche.

 

 

Fonte:www.reuters.com