Home Dal mondo Eni: ceduta una controllata nigeriana, investimenti per 7,7 mld in Egitto

Eni: ceduta una controllata nigeriana, investimenti per 7,7 mld in Egitto

128

Dopo l’annuncio dell’investimento da 7,7 miliardi in Egitto, Eni SpA ha comunicato la vendita della controllata Nigerian Agip Oil Company Ltd

 

Nel dettaglio, la società attiva in Nigeria nell’esplorazione e produzione di idrocarburi onshore e nella generazione di energia elettrica, è stata ceduta a Oando PLC, la principale società energetica nigeriana quotata sia alla Borsa della Nigeria che a Johannesburg.

In Nigeria NAOC detiene partecipazioni societarie in 4 blocchi onshore (OML 60, 61, 62, 63) operati per conto della NAOC JV (operatore NAOC 20%, Oando 20%, NNPC E&P Limited 60%), nelle centrali elettriche di Okpai 1 e 2 (con una potenza installata di 960MW), e in due licenze esplorative onshore (OPL 282 e OPL 135, rispettivamente del 90% e del 48%), di cui è anche operatore.

La quota che NAOC detiene in SPDC JV (Shell Production Development Company Joint Venture – operatore Shell PLC 30%, TotalEnergies 10%, NAOC 5%, NNPC 55%) non rientra nel perimetro della transazione e rimarrà nel portafoglio Eni.

In seguito al completamento dell’operazione con Oando PLC, Eni continuerà a essere presente in Nigeria attraverso Nigerian Agip Exploration (NAE) e Agip Energy and Natural Resources (AENR). Come comunicato dal gruppo, Eni proseguirà le attività nel paese concentrandosi sugli asset offshore operati e manterrà nel proprio portafoglio anche le quote detenute negli asset operati da terzi, sia offshore che onshore, e in Nigeria LNG.

 

 

Fonte:www.investing.com