Home Dal mondo Italia, Pmi settore servizi cresce a luglio a ritmo più lento

Italia, Pmi settore servizi cresce a luglio a ritmo più lento

40

Il settore dei servizi italiano è cresciuto a luglio per il settimo mese consecutivo, ma a un ritmo più lento rispetto al mese precedente

 

A causa dell’aumento dei tassi d’interesse e dell’elevato costo della vita che hanno pesato sulla terza economia dell’zona euro, il settore dei servizi italiano è cresciuto a luglio per il settimo mese consecutivo, ma a un ritmo più lento rispetto al mese precedente.

Il Pmi per il settore dei servizi italiani si è attestato a 51,5, in calo rispetto ai 52,2 di giugno. È rimasto al di sopra del livello di 50 che separa la crescita dalla contrazione, ma ha segnato il terzo calo mensile consecutivo.

Il risultato è risultato inferiore alle attese, con un sondaggio Reuters di 16 analisti che indicavano una lettura pari al 52,2.

L’indicatore delle nuove imprese è sceso a 50,3 dal precedente 52,9, mentre l’occupazione è calata per la prima volta dall’aprile 2021, a 49,7 dal 52,3 di giugno.

Il Pmi per il settore manifatturiero italiano, pubblicato martedì, si è attestato a 44,5, in aumento rispetto al 43,8 di giugno.

L’indice composito dei responsabili degli acquisti che combina i servizi e il settore manifatturiero si è attestato a 48,9 a luglio, rispetto al 49,7 di giugno.

 

 

Fonte:www.reuters.com