Home Dal mondo Julius Baer, utili sem1 crescono dopo acquisizione Ubs di Credit Suisse

Julius Baer, utili sem1 crescono dopo acquisizione Ubs di Credit Suisse

60

Julius Baer ha riportato una forte crescita della raccolta e delle assunzioni nei mesi successivi all’annuncio del salvataggio di Credit Suisse da parte di Ubs

 

La banca svizzera, nel primo semestre del 2023, la ha visto crescere gli asset in gestione del 4% a 441 miliardi di franchi svizzeri (509,6 miliardi di dollari), attirando 7,1 miliardi di franchi in nuovi capitali dalla sua ricca clientela.

Intorno alle 11,40, il prezzo delle azioni della banca svizzera balza del 7,4%.

La raccolta è stata leggermente superiore ai 6,8 miliardi di franchi previsti dagli analisti in un sondaggio compilato da newswire Awp. La banca ha rilevato un forte contributo da parte di clienti con sede in Svizzera, Europa, Asia, Israele e Medio Oriente.

I risultati segnano una ripresa rispetto a maggio, quando Julius Baer aveva deluso gli investitori che si aspettavano che la banca beneficiasse dei problemi di Credit Suisse.

L’istituto di credito zurighese ha comunicato che l’utile netto attribuibile agli azionisti è aumentato del 18% a 531 milioni di franchi svizzeri (613,2 milioni di dollari) rispetto ai 451 milioni di franchi svizzeri dell’anno scorso.

Julius Baer ha reso noto di aver assunto altri 57 relationship manager quest’anno e di volerne assumere altri nella seconda metà dell’anno e nel 2024 e 2025.

 

 

Fonte:www.reuters.com