Home Dal mondo Orange e MasMovil devono affrontare allarme antitrust Ue su fusione

Orange e MasMovil devono affrontare allarme antitrust Ue su fusione

46

È quanto ha riferito una fonte a conoscenza diretta della situazione

 

L’Antitrust dell’Unione europea invierà un warning all’operatore francese di telecomunicazioni Orange e all’operatore spagnolo MasMovil in merito alla fusione da 18,6 miliardi di euro tra le due società.

Orange e MasMovil, rispettivamente secondo e quarto fornitore di telecomunicazioni in Spagna, hanno annunciato l’operazione nel luglio 2022.

Il deal è stato considerato dal settore e dagli analisti come un banco di prova per capire se la Commissione europea ammorbidirà la sua linea dura sulle fusioni.

L’autorità che vigila sulla concorrenza Ue esporrà nei prossimi giorni le proprie preoccupazioni riguardo all’operazione nella comunicazione degli addebiti, avvertendo che la mossa potrebbe essere anti-concorrenziale.

Non è previsto che Orange e MasMovil offrano alcuna soluzione di rimedio prima di aver ricevuto il documento.

La Commissione, che dovrebbe prendere una decisione entro il 4 settembre, e Orange hanno rifiutato di commentare.

Le società sostengono che la Spagna sia un mercato molto competitivo, citando Telefonica , Vodafone e numerosi operatori di rete mobile virtuale (Mvno) che vendono i propri servizi utilizzando la rete degli operatori mobili maggiori.

 

 

Fonte:www.reuters.com