Home Dal mondo La Cina dovrebbe tagliare ancora i tassi a supporto della ripresa economica

La Cina dovrebbe tagliare ancora i tassi a supporto della ripresa economica

53

Le aspettative di ulteriori tagli ai tassi di interesse da parte della PBOC sono cresciute questa settimana, in seguito al taglio dei tassi a breve termine di ieri, mentre rallenta la ripresa economica del Paese

 

La Banca Popolare Cinese, nella giornata di ieri, ha abbassato di 10 punti base il tasso sulle operazioni pronti contro termine a 7 giorni e quello sulle operazioni di prestito su iniziativa delle controparti, il primo taglio ai tassi di prestito in 10 mesi.

La mossa segnala ulteriori tagli da parte della PBOC nelle prossime settimane, nel tentativo di sostenere una ripresa economica in stallo nel Paese.

Un sondaggio di Reuters mostra che le aspettative del mercato sono per un ulteriore taglio dei tassi da parte della banca centrale domani, in particolare del tasso di finanziamento a medio termine (MLF) a un anno, con un consenso generale per un taglio di 10 punti base al 2,65%.

Un taglio del tasso MLF generalmente precede una mossa analoga sul tasso di prestito primario (LPR) della PBOC, con Citic Securities che prevede un abbassamento di almeno 10 bps del LPR a cinque anni, attualmente al 4,30%.

La PBOC deciderà sul LPR il 20 giugno.

Gli ultimi tagli dei tassi fanno della PBOC un’eccezione tra le banche centrali mondiali, che stanno alzando i tassi o li stanno lasciando più alti più a lungo.

 

 

Fonte:www.investing.com