Home Dal mondo Borse asiatiche in salita, Nikkei al massimo di 33 anni

Borse asiatiche in salita, Nikkei al massimo di 33 anni

109

Listini asiatici in salita questo lunedì, con il Nikkei giapponese che è tornato a sfiorare i massimi di 33 anni grazie al miglioramento della propensione al rischio

 

Borse asiatiche in salita questo lunedì grazie all’entusiasmo con cui i mercati hanno accolto l’accordo tra i legislatori statunitensi per aumentare il tetto del debito e scongiurare il default.

Il Nikkei 225 è stato il migliore tra gli indici asiatici, con un rialzo dell’1,4%, livello più alto dal luglio 1990. I guadagni sono stati trainati in gran parte dai titoli dei chip e dai titoli finanziari, mentre le azioni tecnologiche hanno continuato a beneficiare dell’ottimismo verso la spinta dell’intelligenza artificiale verso la domanda.

Il fornitore di Nvidia Corporation, Advantest Corp, è balzato del 5,2% a un livello record, registrando la performance migliore sul Nikkei. L’indice TOPIX ha guadagnato l’1%.

Anche altri titoli asiatici sono avanzati grazie all’accordo provvisorio per innalzare il tetto del debito USA raggiunto.

L’indice australiano ASX 200 è salito dell’1,1%, mentre l’indice Taiwan Weighted è salito dello 0,9%, sostenuto dai produttori di chip.

I mercati cinesi hanno continuato a rimanere indietro rispetto ai loro omologhi a causa delle persistenti preoccupazioni per il rallentamento della ripresa economica del Paese. L’indice cinese delle blue-chip Shanghai Shenzhen CSI 300 è sceso dello 0,4%, mentre lo Shanghai Composite è stato leggermente positivo.

L’indice Hang Seng di Hong Kong è sceso dello 0,2% dopo un lungo fine settimana.

 

 

Fonte:www.investing.com