Home Dal mondo Greggio: prezzi stabili, timori tetto debito Usa compensano prospettive domanda

Greggio: prezzi stabili, timori tetto debito Usa compensano prospettive domanda

72
Oil pump silhouette at night.

I prezzi del petrolio sono stabili, mentre la cautela relativa alle trattative sul tetto del debito Usa frena l’ottimismo sulle prospettive della domanda e compensa la spinta legata alla riduzione delle forniture da parte del Canada e dei produttori Opec+

 

Intorno alle 11,35, i futures sul Brent sono in rialzo dello 0,13%, a 75,68 dollari al barile, mentre il greggio statunitense West Texas Intermediate (Wti) per il mese di luglio, il contratto negoziato più attivamente, avanza dello 0,07%, a 71,74 dollari.

Il contratto Wti di giugno, in scadenza oggi, è in ribasso di 10 centesimi a 71,45 dollari al barile.

La scorsa settimana, entrambi i benchmark petroliferi sono avanzati di circa il 2%, dopo quattro settimane di ribassi, dopo che forti incendi in Alberta, in Canada, hanno bloccato grandi quantità di forniture di greggio.

Si fa sentire anche l’impatto dei tagli volontari alla produzione da parte dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec) e dei suoi alleati, tra cui la Russia, noti come Opec+.

 

 

Fonte:www.reuters.com