Home Dal mondo Borse ancora negative con First Republic Bank che cede un altro 30%...

Borse ancora negative con First Republic Bank che cede un altro 30% a Wall Street

64
Financial Data

Partenza in negativo per i listini europei. A Wall Street ancora preoccupazione per le banche, ma Meta sorprende con una buona trimestrale e il titolo vola nell’after-hours

 

Avvio debole per le Borse europee nella penultima seduta della settimana. Il Ftse Mib di Piazza Affari, nei primi scambi, cede lo 0,3% con St che, nonostante una trimestrale positiva, cede quasi il 2%. Male, in avvio, anche i listini di Francoforte (-0,5%) e Parigi (-0,2%).

Wall Street ha chiuso una seduta contrastata dopo il nuovo crollo di First Republic Bank (-30%) a seguito del -50% di martedì a causa della fuga dei depositi. Sulla Borsa Usa ha brillato Microsoft (+7%) dopo la trimestrale positiva. Conti positivi anche per Meta, che negli scambi after-hours sale del 10%.

Rimanendo in tema trimestrali, da segnalare il buon risultato di Samsung nonostante l’utile operativo più basso degli ultimi 14 anni. Infine, Tenaris, che nel primo trimestre ha registrato un utile netto superiore alle attese, volando del 124% a 1,129 miliardi di dollari, 0,96 dollari per azione.

Sui mercati asiatici, la Borsa di Tokyo chiude in rialzo dello 0,15% in attesa delle decisioni della Bank of Japan. Shanghai guadagna lo 0,67% mentre Hong Kong, a poco dalla chiusura, è in positivo dello 0,2%.

Sul mercato valutario, l’euro rimane sopra la soglia di 1,10 dollari ed è scambiato a 1,1053 dollari (ieri a 1,1047 dollari). Il gas naturale resta sotto i 40 euro al megawattora ed è fermo a 38,55 euro al megawattora nel contratto maggio sul Ttf di Amsterdam. Infine, è in lieve rialzo il prezzo del petrolio, con il Wti giugno che scambia a 74,56 dollari al barile (+0,35%).

 

 

Fonte:www.financialounge.com