Home Dal mondo Londra, opportunità di lavoro in settore finanziario in calo del 31% in...

Londra, opportunità di lavoro in settore finanziario in calo del 31% in trim1

52

Le opportunità di lavoro nel settore finanziario londinese sono crollate nel primo trimestre di quasi un terzo rispetto all’anno scorso, in un contesto di turbolenze a livello economico e geopolitico

 

Lo ha comunicato l’agenzia di selezione del personale Morgan McKinley

Il crollo di Silicon Valley Bank e l’acquisizione di Credit Suisse da parte di Ubs, il mese scorso, hanno messo a rischio esuberi migliaia di posti di lavoro nel settore finanziario nel Regno Unito, mentre il persistere delle pressioni inflazionistiche e l’insicurezza energetica stanno pesando sulle prospettive economiche globali.

Questi fattori, uniti alle continue sfide poste alle imprese dall’aumento dei tassi di interesse, stanno spingendo i datori di lavoro a essere cauti nei piani di assunzione.

Il numero di persone in cerca di lavoro nella City è aumentato del 19% nel primo trimestre rispetto agli ultimi tre mesi del 2022, secondo Morgan McKinley, con alcuni lavoratori alla ricerca di una maggiore sicurezza del posto di lavoro e altri intenti a trasferirsi in ruoli specializzati nella finanza “green” e nei settori ambientale, sociale e della governance, dove la domanda di personale ha superato l’offerta.

A testimonianza dell’incertezza, il sondaggio ha anche mostrato che l’aumento di stipendio atteso dai lavoratori del settore finanziario che si spostano da un impiego all’altro nel primo trimestre è sceso al 18%, mostrando le più basse aspettative di aumento salariale in quasi due anni.

 

 

Fonte:www.reuters.com