Home Dal mondo Bce alzerà di 25 punti il 4 maggio, poi almeno un’altra mossa

Bce alzerà di 25 punti il 4 maggio, poi almeno un’altra mossa

50

Secondo gli economisti interpellati da Reuters, il 4 maggio la Bce quasi certamente alzerà i tassi di 25 punti, per poi portare il tasso di deposito al 3,50% o più a giugno, a causa della persistenza dell’elevata inflazione di fondo

 

La prossima settimana la banca centrale dovrebbe alzare i tassi per la settima riunione consecutiva, ma con una mossa di 25 punti base, secondo 57 dei 69 economisti dell’ultimo sondaggio Reuters.

Se così fosse, questo porterebbe il tasso di deposito al 3,25%, in linea con le aspettative del mercato.

Tuttavia, 12 intervistati si aspettano una manovra di 50 punti base la prossima settimana.

Nonostante il ciclo di rialzi dei tassi più rapido mai registrato, si prevede che l’inflazione non scenderà al target almeno fino al 2025. In risposta a un’ulteriore domanda, l’80% degli intervistati, 32 su 40, ha affermato che il rischio maggiore è che l’inflazione del 2023 sia più alta di quanto previsto.

“L’inflazione si modererà nel tempo, ma la questione chiave per le prospettive del 2023 è il grado di tenuta dell’inflazione di fondo”, ha detto Ken Wattret di S&P Global Market Intelligence.

Anche se una recessione farebbe calare la pressione sui prezzi, le prospettive economiche per il blocco dei 20 Paesi appaiono ottimistiche, con solo il 40% di probabilità di una recessione entro due anni.

 

 

Fonte:www.reuters.com