Home Dal mondo Borse europee aprono in positivo dopo il Pil cinese migliore delle attese

Borse europee aprono in positivo dopo il Pil cinese migliore delle attese

46
Financial Data

Avvio in verde per i principali listini del Vecchio Continente, con gli investitori che continuano a seguire la stagione delle trimestrali Usa e le prossime mosse delle banche centrali. A Piazza Affari focus su Tim

 

Le Borse europee aprono in rialzo la giornata di contrattazioni, con gli investitori concentrati sulla stagione delle trimestrali Usa per avere indicazioni sugli effetti della stretta monetaria: a Milano il Ftse Mib apre a +0,45%, il Dax di Francoforte a +0,29%, il Cac 40 a +026%, l’Ibex 35 a +0,40% e il Ftse 100 a +0,29%.

La Borsa di Tokyo chiude in lieve rialzo, con l’indice Nikkei a +0,5%, sostenuto dallo yen debole contro il dollaro. La chiusura positiva di Wall Street ha spinto gli acquisti sull’azionario asiatico.

L’ottimismo sui mercati è favorito dei dati migliori delle attese sul Pil cinese, che è cresciuto del 4,5% nel primo trimestre, dopo il 2,9% del periodo precedente.

Sul fronte macro, attesa per i dati dell’indice Zew tedesco che verrà diffuso in mattinata.

Sul versante valutario, euro in lieve rialzo sul dollaro a 1,093.

Sul versante dei singoli titoli, a Piazza Affari fari puntati su Tim (+0,07%), con Kkr e Macquarie pronti a rilanciare con nuove offerte per avvicinarsi alle richieste di Vivendi sulla rete.

Il petrolio cresce spinto dal Pil cinese, il Brent scambia a 85,12 dollari al barile (+0,42%), mentre il Wti tratta a 81,16 dollari al barile (+0,41%). Il gas naturale ad Amsterdam sale del 2% a 41,96 euro al megawattora. Lo spread apre in lieve calo a 182 punti base, con il rendimento del decennale italiano in rialzo al 4,30%.

 

 

Fonte:www.financialounge.com