Home Dal mondo Apple potrebbe aprirsi al sideloading con iOS 17?

Apple potrebbe aprirsi al sideloading con iOS 17?

46
Smartphone screen mockup on glowing neon lights table psd

Apple Inc. non dovrebbe introdurre molte nuove funzionalità in iOS 17, ma potrebbe incorporare elementi che consentiranno il sideloading delle app

 

A giugno, con l’avvicinarsi dell’annuale Worldwide Developers Conference di Apple o WWDC, tutti gli occhi sono puntati sui prossimi aggiornamenti dei principali sistemi operativi dell’azienda in particolare con iOS 17, che sta attirando un’attenzione significativa.

AppleInsider ha riferito, tuttavia, che i rapporti suggeriscono che le modifiche di quest’anno a iOS potrebbero dare priorità alla conformità normativa rispetto a nuove funzionalità.

Nella sua ultima newsletter Power On, l’editorialista di Bloomberg Mark Gurman ha dichiarato che il gigante tecnologico con sede a Cupertino, in California, introdurrà iOS 17, iPadOS 17, macOS 14 e un importante aggiornamento di watchOS 10.

Ha affermato che è improbabile che gli aggiornamenti di iOS e iPadOS “offrano nuove funzionalità importanti”, ma potrebbero “soddisfare una lista di richieste degli utenti con miglioramenti minori”.

Per gli inesperti, Sideloading si riferisce all’installazione di app su un dispositivo senza utilizzare l’App Store, in genere trasferendole da un computer connesso, scaricandole da Internet e installandole separatamente o ottenendole da un app store di terze parti.

Nel dicembre 2022 è stato riferito che Apple si stava preparando a recepire le modifiche alle leggi dell’UE, incluso il Digital Markets Act, che richiederà alla società di consentire gli app store di terze parti sui suoi dispositivi iPhone e iPad.

Secondo recenti rapporti, Apple sta adottando misure per garantire di essere pronta a rispettare queste nuove normative, che entreranno in vigore nel 2024.

 

 

Fonte:www.benzinga.com