Home Dal mondo S&P 500 sale sui tech, acquisti in vista del rapporto sull’inflazione

S&P 500 sale sui tech, acquisti in vista del rapporto sull’inflazione

64

L’S&P 500 è balzato lunedì, grazie agli investitori che hanno acquistato titoli tecnologici in ribasso proprio un giorno prima del rapporto sull’inflazione

 

Il S&P 500 è salito dello 0,9%, il Dow Jones Industrial Average ha guadagnato lo 0,9% o 309 punti, e il Nasdaq è balzato dell’1,3%.

Meta e Microsoft hanno attirato la maggior parte degli acquisti nel settore tecnologico, dopo che la scorsa settimana il sentiment è stato danneggiato dall’aumento dei rendimenti, in quanto gli investitori hanno previsto una Federal Reserve più aggressiva.

Meta Platforms è balzata del 3% grazie a ulteriori segnali che indicano che la società di social media sta mantenendo la sua promessa di inaugurare un “anno di efficienza”.

Il rimbalzo del settore tecnologico precede di un giorno il rapporto inflazione che molti temono possa mostrare una leggera ripresa della pressione sui prezzi dopo una revisione al rialzo del rapporto di dicembre.

In vista del rapporto sull’inflazione, il Dipartimento del Lavoro ha comunicato venerdì che l’indice dei prezzi al consumo per il mese di dicembre è stato rivisto al rialzo, con un aumento dello 0,1%, anziché un calo dello 0,1% come riportato il mese scorso.

Sul fronte degli utili, invece, Fidelity National Information Services ha riportato risultati trimestrali che hanno marginalmente battuto le aspettative di Wall Street, ma con una guidance più debole a causa delle preoccupazioni per il rallentamento della crescita. Le sue azioni sono scese del 14%, ma alcuni hanno sostenuto il titolo, citando la valutazione.

L’unico settore in rosso è stato quello dell’energia, con i prezzi del petrolio che hanno ceduto i guadagni a causa dei piani di taglio della produzione da parte della Russia, che continuano a pesare sul sentiment.

 

 

Fonte:www.investing.com