Home Finanza e Mercati Titoli tech, secondo USB è troppo presto per investire nei titoli tecnologici

Titoli tech, secondo USB è troppo presto per investire nei titoli tecnologici

17
Businessman using tablet analyzing sales data and economic growth graph chart. Business strategy. Abstract icon. Digital marketing.

UBS Global Wealth Management, attraverso il suo direttore investimenti, ha fatto sapere che non è ancora il momento di acquistare i titoli tech

 

I titoli tech, nelle ultime due settimane, sono in forte rialzo. Tuttavia, Mark Haefele, Direttore investimenti di UBS Global Wealth Management, attraverso una nota agli investitori, informa che i titoli growth dall’inizio dell’anno sono ancora “in underperformance di un ampio margine”.

Secondo l’analista di UBS, “il Nasdaq è in calo del 22% dall’inizio dell’anno, rispetto al calo del 13% per l’S&P 500. L’aumento dei rendimenti ha pesato sulle valutazioni dei titoli tech, in particolare su quelli che non sono redditizi, di conseguenza gli investitori hanno ritirato i capitali”.

“Molti investitori ci hanno chiesto se il sell-off dei titoli growth rappresenti un’opportunità. In generale, abbiamo una visione meno favorevole dei titoli growth. Prevediamo una sottoperformance per il resto del 2022 e consigliamo agli investitori con orizzonti temporali inferiori a un anno di ridurre l’esposizione”, ha aggiunto Haefele.

UBS, quindi, sostiene che l’attuale contesto sia più favorevole agli investimenti value, in quanto questi titoli sovraperformano in contesti inflazionistici.

 

 

Fonte:www.financialounge.com