Home Primo piano Apple scorpora la divisione “buy now pay later”

Apple scorpora la divisione “buy now pay later”

16
the close up of the five rows coins ,and the coins jar that fell, with the back ground is a dark blue graph.

Cosa è successo Apple Financing LLC ha acquisito licenze di prestito a livello statale negli USA e funzionerà indipendentemente da Apple per facilitare il nuovo servizio “buy now pay later”, ha riferito Apple Insider, che cita un report di Bloomberg

 

Questo segna l’incursione di Apple nell’incorporazione dei prestiti e delle valutazioni creditizie e di altre attività finanziarie all’interno della società, secondo il report.

In base a quanto emerso, Apple starebbe indirizzando i servizi finanziari in un’iniziativa segreta denominata internamente “Breakout”; l’iniziativa potrebbe anche sostenere un servizio in abbonamento che potrebbe alimentare gli acquisti di hardware.

Leggi anche: Apple, Tim Cook teme la graduale erosione della privacy

Perché è importante Apple farà affidamento su due flussi di cassa: il primo sarà rappresentato dall’acquisto più semplice dei dispositivi Apple da parte dei clienti tramite il servizio “buy now pay later” invece delle tradizionali carte di credito; il secondo sarà costituito dalle commissioni di transazioni del servizio per gli esercenti, ha osservato Apple Insider.

 

 

Fonte:www.tradingview.com