Home Dal mondo UniCredit amplia ricerca di acquirenti fuori dalla Russia

UniCredit amplia ricerca di acquirenti fuori dalla Russia

38
financial stock market graph on technology abstract background

Lo hanno riferito due fonti a conoscenza della questione

 

UniCredit ha ampliato la sua ricerca per un acquirente per i suoi asset russi al di là degli investitori locali, mentre intensifica gli sforzi per lasciare il Paese.

UniCredit ha tenuto colloqui con soggetti locali, ma l’escalation delle sanzioni occidentali ha ostacolato questi tentativi, spingendo ad estendere la ricerca in modo da includere Paesi come Cina e India, dove una delle fonti ha detto che gli acquirenti potrebbero essere disposti a un accordo.

La seconda fonte ha affermato che sono in corso discussioni con potenziali investitori ma non ha aggiunto altri dettagli.

L’amministratore delegato di UniCredit Andrea Orcel ha detto agli analisti a maggio che le sanzioni avevano progressivamente ridotto le possibilità di un accordo con un acquirente russo e che “la finestra è diventata piuttosto piccola”.

L’uomo d’affari russo Vladimir Potanin, la cui holding Interros ha acquistato da Société Générale (EPA:SOGN) la russa Rosbank, a maggio, ha detto all’agenzia di stampa Interfax di aver rifiutato la proposta di comprare anche la divisione locale di UniCredit.

L’istituto di credito italiano sta cercando acquirenti altrove, anche se un accordo con la Russia è ancora possibile, affermano le fonti, che hanno chiesto di rimanere anonime.

Un portavoce di UniCredit non ha commentato.

 

 

Fonte:www.reuters.com