Home Dal mondo Bond High Yield, ritorna interesse da parte degli investitori ma è ancora...

Bond High Yield, ritorna interesse da parte degli investitori ma è ancora presto per aumentare l’esposizione

17

Le obbligazioni High Yield sono ritornate interessanti agli occhi degli investitori ma, secondo Claudio da Gama Rose, è presto per aumentare l’esposizione

 

Stando alle parole di Claudio da Gama Rose, Institutional Portfolio Manager, BlueBay Asset Management, la casa d’investimento ha optato per la prosecuzione nella rotazione verso settori del credito a qualità più elevata.

Questo perché le obbligazioni High Yield, soffrendo inflazione e tassi in rialzo come tutte le altre sub-asset class del reddito fisso, hanno subito pesanti vendite da inizio anno: gli indici globali mostrano un ritorno negativo del 10,26% dal 1° gennaio al 25 maggio 2022, un calo suddiviso equamente tra la componente tasso e quella spread.

Claudio da Gama Rose ha spiegato che, con l’ingresso nel secondo semestre caratterizzato come il primo dall’inflazione e da aziende emittenti forzate a assorbire costi più elevati sul fronte del lavoro, dell’energia e delle materie prime, l’asset class ha sperimentato una decompressione delle vendite, insieme però a un allargamento degli spread che ha interessato il credito a rating più basso.

Le aziende emittenti di High Yield sono riuscite inizialmente a trasferire con successo le prime ondate di aumento dei costi ai consumatori, ma, a causa della recente accelerazione dell’inflazione, si è arrivati a un allargamento degli spread.

 

 

Fonte:www.financialounge.com