Home Attualità Rischio recessione, Citigroup declassa azionario Usa

Rischio recessione, Citigroup declassa azionario Usa

34
low angle view of skyscrapers in city of China.

Gli strategist di Citigroup guidati da Dirk Willer hanno declassato le azioni statunitensi a Neutral, citando i rischi di recessione per l’economia Usa. La banca d’investimento non è la prima ad avvertire di un rallentamento simile, con la Federal Reserve che si appresta d aumentare i tassi d’interesse di 50 punti base nelle riunioni di giugno e luglio

 

 

“Sebbene una recessione negli Stati Uniti non sia il nostro scenario di base, l’incertezza è molto alta e non è rassicurante la direzione che sta prendendo la Fed. Mentre, generalmente, le azioni raggiungono il picco poco prima dell’inizio di una recessione, questa volta potrebbe accadere prima di quanto ci aspettiamo viste le avvisaglie di una bolla deflazionistica”, ha scritto Willer in una nota ai clienti.

Gli analisti della banca americana raccomandano di andare long “sui prodotti sanitari e di consumo di base”, con riduzione delle posizioni nei settori technology e finanziario, mentre hanno rivisto al rialzo il rating sui titoli di stato statunitensi da Underweight a Neutral.

View positiva confermata su equity e bond sovrani cinesi, in quanto la Cina che è “l’unico mercato importante in cui gli asset sono ancora supportati dagli interventi delle authority finanziarie”.

L’indice S&P 500 è in calo del 15% dall’inizio del 2022, sebbene il benchmark di Wall Street abbia chiuso la sua prima settimana in rialzo dall’inizio di aprile.

 

Fonte:www.financialounge.com