Home Primo piano Daiwa Securities, taglio del prezzo target su Tesla a 800 dollari

Daiwa Securities, taglio del prezzo target su Tesla a 800 dollari

43
Man plugging in charger into an electric car at charge station

Daiwa taglia prezzo target su Tesla a 800 dollari per mostrare i problemi legati al lockdown a Shanghai.

 

La banca d’investimento giapponese sta soffrendo il pesante lockdown imposto a Shanghai. Per denotare i disagi e i problemi di approvvigionamento che pesano sull’aumento della produzione nelle fabbriche di Austin e Berlino derivanti da questa restrizione, Daiwa ha tagliato il prezzo target su Tesla da 1.150,00 dollari a 800,00 dollari ad azione.

Jairam Nathan, analista di Daiwa Securities, sottolinea in una nota ai clienti che la situazione di Shanghai è “destinata ad avere un impatto significativo su margini ed utili” e ipotizza che Tesla abbia perso oltre 100.000 unità a Shanghai ed altre 80.000 ad Austin e Berlino.

Il prezzo target più basso riflette anche le minori consegne 2022 di 1,2 milioni di veicoli elettrici (EV), in calo dalla stima precedente di 1,4 milioni. Secondo l’analista, il prezzo target più basso rispecchia “i timori che Tesla raggiunga l’obiettivo di crescita del volume del 50% nel 2022 e di un eventuale impatto negativo dalla proposta di acquisizione di Elon Musk di Twitter (NYSE:TWTR), sulla gestione di Tesla o sul titolo TSLA nel caso di un potenziale disinvestimento”.

Nathan, tuttavia, resta rialzista su Tesla.

 

 

Fonte:www.traadingview.com