Home Dal mondo Generali Investments riduce l’esposizione alle azioni, nessuna fretta di inseguire i rimbalzi

Generali Investments riduce l’esposizione alle azioni, nessuna fretta di inseguire i rimbalzi

27

Vincent Chaigneau, Head of Research di Generali (MI:GASI) Investments, spiega che la guerra Russia-Ucraina ha esacerbato i rischi chiave del 2022: caro energia e politiche monetarie restrittive

 

La guerra Russia-Ucraina ha esacerbato notevolmente due dei rischi chiave del 2022, vale a dire prezzi dell’energia molto più alti e politiche più restrittive da parte delle banche centrali. Di qui la decisione di ridurre l’esposizione azionaria, senza alcuna fretta di inseguire il forte recupero dai minimi di inizio marzo. L’azionario infatti affronta significativi ostacoli, non da ultimo il rallentamento globale e banche centrali che si attengono a loro politiche restrittive.

ALLOCAZIONI SETTORIALI EQUILIBRATE

Sono le conclusioni dell’asset allocation di Generali Investments per il secondo trimestre 2022 spiegate da Vincent Chaigneau, Head of Research di Generali Investments, che definisce quella delle banche centrali una “missione impossibile”. Le allocazioni settoriali e di stile di Generali Investments sono abbastanza equilibrate e riflettono le forze contrarie derivanti dal rallentamento, negativo per i titoli ciclici contro i difensivi, e dall’aumento dei rendimenti, che va a sostegno del Value contro il Growth.

 

 

Fonte:www.tradingview.com