Home Ambiente e Clima Boom di bevande senza alcol in Italia

Boom di bevande senza alcol in Italia

48

Nel 2021, l’incremento ha raggiunto il tetto del 6% mentre fino al 2025 si ipotizza un tasso crescente dell’8% per anno del consumo di bibite de-alcolate. Un trend che le aziende produttrici di beverage sono pronte a cavalcare

 

Le bevande analcoliche sono il nuovo trend dei giovanissimi. Crescono, infatti, i ragazzi che a uno spritz preferiscono le bibite “no alcol” oppure “low alcol”, leggermente alcoliche. All’impennata dei consumi corrisponde un volume di affari pari al 3,5% del totale delle bevande alcoliche in mercati considerati top, come quello francese, tedesco, spagnolo, inglese, americano, canadese, sudafricano, giapponese e australiano. Il giro d’affari delle bevande de-alcolate oggi è poco al di sotto dei 10 miliardi di dollari americani, rispetto ai 7,8 miliardi del 2018.

AUMENTO NEL 2021

Lo scorso anno l’incremento delle bibite de-alcolate ha addirittura raggiunto il tetto del 6%. Questo trend che non accenna a fermarsi ha fatto ipotizzare un tasso crescente dell’8% per ciascun anno, fino al 2025. Un fenomeno che potrebbe essere stato incrementato dai diversi provvedimenti comunali e cittadini che hanno limitato la vendita degli alcolici in alcuni luoghi e fasce orarie della sera, in funzione anti-movida, in particolare nei centri storici e nelle piazze delle città.

 

 

Fonte:www.investing.com