Home Finanza e Mercati Borse asiatiche salita, si calma il selloff ma resta la volatilità

Borse asiatiche salita, si calma il selloff ma resta la volatilità

30

In salita le principali piazze dell’area Asia-Pacifico questo mercoledì; il selloff delle borse cinesi si è ridimensionato, ma la volatilità rimane elevata a causa del conflitto in Ucraina. Intanto si attende la decisione di politica monetaria della Federal Reserve

 

In Giappone l’indice Nikkei 225 è in calo dell’1,67 alle 3:34 CET. I dati nipponici rilasciati stamane hanno mostrato che su base annua le esportazioni sono aumentate del 19,1% e le importazioni sono cresciute del 34% a febbraio. La bilancia commerciale si è attestata a -668,3 miliardi di yen (5,65 miliardi di dollari), mentre la bilancia commerciale rivista si è attestata a -1,03 mila miliardi di yen.

In Corea del Sud il KOSPI è in salita dello 0,75%, mentre in Australia, l’ASX 200 è in salita dello 0,88%.

L’indice Hang Seng di Hong Kong è in salita del 2,51%.

In Cina lo Shanghai Composite è sceso dello 0,43%, mentre lo Shenzhen Component è salito dello 0,34%.

Nel corso della giornata è attesa la decisione di politica monetaria della Fed e ci si aspetta un aumento dei tassi di interesse. L’aumento dell’inflazione, aggravata dall’invasione russa dell’Ucraina del 24 febbraio, continua ad essere una fonte di preoccupazione per gli investitori.

Per giovedì è attesa la decisione della Banca d’Inghilterra. Sempre per giovedì sono attesi gli interventi della Presidente della BCE Christine Lagarde e di altre autorevoli voci della banca come Isabel Schnabel, Ignazio Visco e Philip Lane. Per venerdì è attesa la decisione di politica della Banca del Giappone.

Intanto, gli investitori seguiranno i dialoghi tra Russia e Ucraina nella speranza che possano allentare il conflitto.

 

 

 

Fonte:www.benzinga.com