Home Economia Future Ue in rosso, sprofonda Hong Kong. Inizia la due giorni Fed

Future Ue in rosso, sprofonda Hong Kong. Inizia la due giorni Fed

34

Le ripercussioni sull’economia mondiale del lockdown cinese e il contesto geopolitico trascinano in ribasso i future europei, con Mib indicato a -300 punti, Dax a -175 punti, Cac a -100 punti e Stoxx 50 in ribasso di 51 punti

 

Nuovo panic selling nei mercati asiatici, dove gli investitori guardano con preoccupazione alla politica di tolleranza zero del governo di Pechino, il quale con poco meno di 2.000 casi al giorno ha di fatto chiuso fino al 20 marzo la città di Shenzhen, cuore tecnologico del Paese.

Lo Shanghai Composite perde il 5%, lo Shenzhen Component cede il 4,4%, l’indice Hang Seng di Hong Kong perde l’11% in due sedute (oggi -6%) mentre il Nikkei è in rialzo dello 0,2%. Tra gli altri listini della regione Pacifica, in Corea del Sud il KOSPI cala dello 0,9%, mentre in Australia, l’ASX 200 è in calo dello 0,7%.

Inizia oggi la due giorni della Federal Reserve, con il mercato che si attende un aumento di 25 punti base, il primo dopo l’era di zero lower bound della pandemia. Preoccupa, per la liquidità in circolazione, l’inizio della riduzione del bilancio, che ora ammonta a circa 9 trilioni di dollari, e la rapidità con cui la Fed potrebbe dare il via al percorso di inasprimento.

Sul fronte ucraino, nell’Eurogruppo di lunedì è stato raggiunto un accordo su un quarto pacchetto di sanzioni contro la Russia. I dettagli delle sanzioni non sono stati resi noti, ma la presidenza Ue in mano alla Francia ha detto che sarà revocata la clausola di nazione più favorita nei rapporti commerciali con la Russia, alla pari di quanto accade con paesi come l’Iran o la Corea del Nord.

Le sanzioni sono pensate per includere una sospensione delle importazioni di acciaio e ferro dalla Russia, una sospensione delle esportazioni verso Mosca di alcuni beni di lusso come le auto che costino oltre 50.000 euro e una sospensione degli investimenti in compagnie petrolifere e nel settore energetico, secondo fonti diplomatiche citate da Reuters.

 

 

Fonte:www.investing.com