Home Dal mondo Fidelity: Europa a rischio recessione, Cina alternativa interessante

Fidelity: Europa a rischio recessione, Cina alternativa interessante

85

Henk-Jan Rikkerink, Global Head of Equity Research di Fidelity fa il punto su economie e mercati mentre si diffondono le conseguenze della crisi ucraina. Anche Asia e America Latina offrono possibile diversificazione

 

Mentre l’impatto umanitario della guerra in Ucraina cresce giorno dopo giorno, anche gli effetti economici si fanno sempre più sentire, e rappresentano una sfida per i programmi delle banche centrali e per la valutazione del rischio geopolitico globale. Henk-Jan Rikkerink, Global Head of Equity Research di Fidelity, sottolinea che la gamma di possibili conseguenze è molto ampia, con un cambio di narrativa rapido e pervasivo che apre prospettive semplicemente non immaginabili solo poche settimane fa.

Le conseguenze ci saranno e si faranno sentire in tutto il pianeta, dal settore manifatturiero in Europa, alle stazioni di rifornimento degli automobilisti americani, fino ai comportamenti globali dei consumatori, mettendo alla prova sia i programmi delle banche centrali sia la valutazione del rischio geopolitico. Rikkerink sottolinea che la bilancia delle probabilità pende sempre più sul lato dell’incertezza e di rischi al ribasso in arrivo.

 

 

Fonte:www.benzinga.com