Home Economia Future europei positivi nella settimana delle banche centrali

Future europei positivi nella settimana delle banche centrali

47

I mercati europei potrebbero aprire in positivo la settimana delle banche centrali, con future DAX in rialzo del 340 punti, future CAC 40 in positivo di 90 punti, future FTSE MIB a +321 punti e future Euro Stoxx 50 a +58 punti

 

Nell’Asia/Pacifico, l’Hang Seng crolla del 5%, Shenzhen e Shanghai perdono rispettivamente il 3% e il 2,6%, mentre Tokyo è in rialzo dello 0,6%

I mercati azionari, e non solo, attendono l’esito del meeting della Federal Reserve statunitense (mercoledì 16 marzo ore 20:00 CET), in cui è previsto un rialzo dei tassi di interesse di 25 punti base. Prima dell’invasione russa in Ucraina, secondo il Fed monitor tool di Investing,com, la possibilità di +50 punti base era prezzata oltre il 70%.

Inoltre, si incontreranno questa settimana i board delle banche centrali d’Inghilterra, Giappone, Turchia e Russia.

“Anche se gli investitori hanno accettato che la Fed probabilmente inizierà ad aumentare i tassi, c’è ancora una mancanza di chiarezza su quanto lontano e quanto velocemente la Fed si muova da lì”, ha scritto in una nota Lindsey Bell, Chief Markets & Money Strategist di Ally.

“Con il mercato che agisce sotto forma di volatilità e possibilmente riducendo la domanda, la Fed potrebbe non dover muoversi così rapidamente. Tuttavia, il ritmo dell’inflazione sarà il motore chiave dei cambiamenti politici per la parte migliore di quest’anno”, ha aggiunto l’esperta.

Intanto proseguono parallelamente sia il conflitto sia i colloqui tra Russia e Ucraina, con il quarto round di negoziati che dovrebbe proseguire nella giornata di oggi. Tra le materie prime, il Brent prende una pausa del rally della scorsa settimana e vale $108,88 mentre il Wti scambia a $105,43, con Oro in calo a $1.977 per oncia.

 

 

Fonte:www.financialounge.com