Home Dal mondo Donne in affari: la tecnologia può contribuire a colmare il divario di...

Donne in affari: la tecnologia può contribuire a colmare il divario di genere?

55

Alcune delle posizioni di potere più importanti del mondo sono ricoperte da donne: Ursula von der Leyen alla Commissione Europea, Christine Lagarde alla Banca Centrale Europea, Janet Yellen al Tesoro negli Stati Uniti, e Ngozi Okonjo-Iweala all’Organizzazione Mondiale del Commercio

 

Una dimostrazione che le donne possono avere lo stesso successo degli uomini in posizioni di potere. Affinché ciò accada, una delle condizioni è quella di aumentare la partecipazione femminile nei settori tradizionalmente dominati dagli uomini.

In Europa l’organizzazione Stemettes punta ad incoraggiare le donne a intraprendere una carriera nelle scienze, nella tecnologia, nell’ingegneria e nella matematica. Anne-Marie Imafidon è fondatrice e amministratore delegato della società. Nel 2020 è stata votata come la donna più influente del Regno Unito nel campo della tecnologia. Le abbiamo chiesto quali sono le sfide che le donne devono affrontare per avere una carriera in scienza e tecnologia.

“Ci sono un bel po’ di cose da fare – dice Imafidon -. Penso che la leva più grande per cambiare le cose siano le norme sociali. Mi riferisco agli atti che nel Regno Unito hanno garantito più equità a partire dagli anni ’60, ad esempio nelle retribuzioni. Nel settore scientifico-tecnologico le persone sono pagate molto bene per lavorare in più ruoli in varie organizzazioni. La sottorappresentazione delle donne nel settore significa che, se fossimo meglio rappresentate, saremmo molto più vicine alla parità di retribuzione. Penso che serva un cambiamento di approccio che si rifletta nella società: le norme sociali si sono evolute e si devono riflettere nel modo in cui facciamo le cose”.Il boom delle app per la sicurezza delle donneI progressi della tecnologia hanno aumentato i pericoli per le donne in tutto il mondo, che si tratti di privacy, molestie online, telecamere di sorveglianza o tracciamento della posizione. Nel Regno Unito la richiesta di soluzioni per aiutare le donne a sentirsi sicure nelle strade è aumentata notevolmente. Questo ha spinto molte donne a proporre soluzioni innovative basate sulla tecnologia.

 

 

Fonte:www.reuters.com