Home Dal mondo Sberbank lascia il mercato europeo dopo crollo, bond russi verso il default:...

Sberbank lascia il mercato europeo dopo crollo, bond russi verso il default: oggi niente cedole

39

Il colosso bancario russo costretto ad abbandonare l’Europa dopo il pesante calo sulla Borsa di Londra. Stop al pagamento degli interessi sui titoli di stato (OFZ), oggi l’intervento del presidente della Fed

 

Altra giornata complicata sulle Borse europee. Il Ftse Mib di Milano perde in avvio lo 0,7%, appesantito ancora da Tim (MI:TLIT) che apre in rosso (-3%) dopo aver perso ieri il 9%. Male anche gli altri listini europei, con Francoforte in rosso di quasi un punto percentuale.

SBERBANK LASCIA IL MERCATO EUROPEO

Gli effetti delle sanzioni si fanno sentire sull’economia russa e sulle aziende. La prima a cadere è Sberbank, colosso bancario russo controllato dallo stato, che ha deciso di lasciare il mercato europeo. La banca ha affermato di “non essere più in grado di fornire liquidità alle filiali europee, ma il suo livello di capitale e la qualità degli attivi sono comunque sufficienti per effettuare pagamenti a tutti i depositanti”. Ieri la banca centrale russa ha annunciato che le cedole dei titoli di stato (OFZ) in pagamento oggi non verranno versate, una notizia che secondo diversi osservatori aumenta il rischio default per il paese.

 

 

Fonte:www.financialounge.com