Home Cronaca Elezioni presidente della Repubblica, primo scrutinio probabilmente non decisivo

Elezioni presidente della Repubblica, primo scrutinio probabilmente non decisivo

102

La votazione per eleggere il presidente della Repubblica si è aperta oggi, con il presidente del Consiglio Mario Draghi tra i candidati forti in una corsa ancora tutta aperta che sarà monitorata con attenzione dai mercati finanziari

 

 

Mentre in Parlamento si stanno svolgendo le operazioni di voto, che saranno archiviate con ogni probabilità con un nulla di fatto, la giornata è stata scandita da incontri tra i leader della coalizione, alla ricerca di una soluzione che eviti il rischio di elezioni anticipate.
SALVINI VEDE DRAGHI POI INCONTRI CON LETTA E CONTE
Oggi il segretario della Lega Matteo Salvini, che secondo fonti politiche stamani avrebbe visto Draghi, ha incontrato alla Camera il segretario PD Enrico Letta. I due contano di rivedersi domani.
“Con il faccia a faccia si è aperto un dialogo: i due leader stanno lavorando su delle ipotesi”, riferiscono in una nota i due partiti con una fonte Dem che dice che “tutti gli scenari” sono stati esaminati, compreso quello di un eventuale prossimo governo.
Il leader del Carroccio ha visto in giornata anche quello del M5s, Giuseppe Conte, in un incontro in cui, secondo fonti pentastellate, “c’è stata totale sintonia sulla necessità di rafforzare e intensificare il confronto () per mettere da parte al più presto le schede bianche e scrivere un nome che unisca il Paese”.

 

 

Fonte:www.investing.com