Home Dal mondo BoJ, rialzo bond Usa, trimestrali: i fattori da seguire sui mercati

BoJ, rialzo bond Usa, trimestrali: i fattori da seguire sui mercati

38

La BoJ ha mantenuto al propria stance di politica monetaria ma ha ridotto le previsioni di crescita, mentre in Usa, con i mercati fermi lunedì per festività, i tassi bond hanno toccato livelli preoccupanti

 

Intanto proseguirà in giornata la tornata delle trimestrali iniziata la scorsa settimana. Focus in Europa sull’indice ZEW. Ecco i principali eventi da seguire sui mercati finanziari questo martedì 18 gennaio:

La Bank of Japan ha mantenuto i tassi di interesse negativi al -0,1%, come previsto dal consenso, con target dei titoli di Stato allo 0%. Tuttavia, secondo Reuters, i policymaker della banca guidata da Kuroda stanno discutendo su quando iniziare a gettare le basi per un aumento dei tassi di interesse, che potrebbe arrivare prima che l’inflazione raggiunga l’obiettivo della banca del 2%.

La banca giapponese ha poi al rialzo le proiezioni di crescita del Pil reale del Paese per il 2022 dal +2,9% al +3,8%, mentre ha tagliato le previsioni per il 2023 al +1,1% dal precedente al +1,3%, con Pil 2021 rivisto in calo dal +3,4% al +2,8%.

Un nuovo rialzo dei rendimenti dei titoli Usa potrebbe mettere sotto pressione Borse e titoli ad alta valutazione, dopo la chiusura di Wall Street di lunedì per il MLK Day. Per la prima volta dal gennaio 2020, il titolo Usa a 2 anni ha superato l’1% di rendimento (+7,4% intraday), con decennale oltre l’1,9%.

Gli investitori attendono con molta attenzione la ripresa della stagione dei conti trimestrali iniziata venerdì scorso con Citigroup Inc (NYSE:C), JPMorgan (NYSE:JPM) e BlackRock (NYSE:BLK). Oggi sono previste altre big dell’investimento come Goldman Sachs (NYSE:GS), Bank of America (NYSE:BAC) e BNY Mellon (NYSE:BK).

 

 

Fonte:www.euronews.com