Home Dal mondo Banche Usa, inflazione e Nasdaq: i fattori da seguire sui mercati

Banche Usa, inflazione e Nasdaq: i fattori da seguire sui mercati

41

Ecco i principali eventi da seguire questo venerdì 14 gennaio su mercati finanziari

 

Banche Usa  

La stagione degli utili statunitensi inizia, come sempre, con il botto. I colossi dell’investimento JPMorgan (NYSE:JPM), Wells Fargo (NYSE:WFC), Citigroup (NYSE:C) e BlackRock Inc (NYSE:BLK) comunicheranno i propri risultati prima dell’apertura di Wall Street.

“Se la stagione degli utili fornirà una valida distrazione agli investitori, il contesto incerto per i tassi di interesse e l’inflazione terranno il mercato sull’attenti”, hanno scritto gli analisti di Oanda in una nota.

Banche centrali 

Nell’audizione di ieri al Senato, il vice governatore della Fed Lael Brainard ha affermato che la banca centrale inizierà il processo di aumento dei tassi di interesse “non appena” completerà il ritiro del programma dal QE a marzo. Inoltre, secondo l’ex sottosegretario al Tesoro, la pressione sui prezzi “persisterà per i prossimi due trimestri”.

In Europa, gli investitori saranno attenti all’intervento di Christine Lagarde, presidente della BCE, alle 14:30 CET per nuove indicazioni sulle mosse dell’Eurotower.

Ancora pressione sui tech 

I tanti (forse troppi) interventi dei policymaker sui tassi d’interesse non hanno fatto bene ai titoli del settore tecnologico, con il NASDAQ Composite che ha perso il 2,5% nella seduta di giovedì, mentre lo S&P 500 Information Technology ha resgitrato il -2,65%. In Asia, il Nikkei 225 sta perdendo l’1,3%.

 

 

Fonte:www.finanzialounge.com