Home Dal mondo Francia, in 2021 prevista crescita 6,7%, massimi di 52 anni

Francia, in 2021 prevista crescita 6,7%, massimi di 52 anni

69

La ripresa dell’economia francese si sta dimostrando più solida del previsto quest’anno e la crescita si avvia a registrare i massimi di 52 anni, preparando così un terreno favorevole per il mercato del lavoro in vista delle elezioni del prossimo anno.

 

E’ quanto emerge dalle previsioni dell’Insee, l’ufficio nazionale francese di statistica.
Nelle ultime previsioni economiche per quest’anno l’Insee stima che l’economia francese crescerà del 6,7% nel 2021, cifra più alta dal 1969, a fronte del +6,25% previsto in precedenza.
La seconda economia della zona euro ha registrato un forte rimbalzo da quando le restrizioni per il coronavirus sono state allentate e la campagna di vaccinazione ha trainato lo slancio a partire da metà anno.
Su base trimestrale, Insee prevede che l’economia crescerà di circa lo 0,5% ogni trimestre fino a metà 2021, dopo un terzo trimestre particolarmente solido che ha superato le attese registrando un +3%.
L’ufficio statistico ha stimato che 153.000 nuovi posti di lavoro netti sono stati creati nella seconda metà di quest’anno e che altri 80.000 si aggiungeranno nei prossimi sei mesi, mentre molte aziende faticano a trovare personale a sufficienza per soddisfare la domanda dei clienti.
L’Insee ha previsto che questo contribuirebbe a un calo del tasso di disoccupazione dal 7,8% del quarto trimestre di quest’anno al 7,6% entro metà 2022, una buona notizia per il presidente Emmanuel Macron in vista delle elezioni presidenziali di aprile, in cui si prevede si candiderà per un secondo mandato.

 

 

Fonte:www.reuters.com