Home Cronaca Tori e orsi della settimana scorsa: Ford, Rivian, Apple etc

Tori e orsi della settimana scorsa: Ford, Rivian, Apple etc

50

La scorsa settimana Benzinga ha esaminato le prospettive di molti fra i titoli preferiti dagli investitori

 

 

Questa settimana a Wall Street le società tecnologiche hanno guidato un rally che ha spinto l’S&P 500 al massimo storico, fornendo all’indice il suo miglior guadagno settimanale dal mese di febbraio.

L’S&P 500 ha chiuso in rialzo quattro delle ultime cinque sessioni, terminando la settimana con un aumento del 3,8%, l’indice Dow Jones è salito dello 0,6% e il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,7%, entrambi in recupero dai precedenti cali; l’indice Russell 2000 ha chiuso la settimana in ribasso dello 0,4% poiché i titoli delle società più piccole hanno arrancato rispetto al resto del mercato.

Lo U.S. Bureau of Labor Statistics ha riferito che a novembre i prezzi al consumo negli Stati Uniti sono balzati del 6,8%, trainati dall’aumento dei costi di energia, cibo, affitti e veicoli usati: gli americani si trovano ora ad affrontare il tasso di inflazione annuale più alto dal 1982; i prezzi core, che escludono cibo ed energia, sono in aumento del 4,9% su base annua.

In tutto questo, Benzinga ha continuato a esaminare le prospettive di molti dei titoli più apprezzati dagli investitori. Ecco alcuni dei post sui più rialzisti e ribassisti della scorsa settimana che meritano un’altra occhiata.

Prospettive al rialzo Nell’articolo “Rivian, perché gli analisti sono in gran parte rialzisti? Il produttore EV potrebbe competere con Tesla (NASDAQ:TSLA)”, Shanthi Rexaline esamina in che modo le azioni di Rivian Automotive Inc (NASDAQ:RIVN) si sono allontanate dai massimi e comunque scambiano al di sopra del prezzo IPO mentre gli analisti hanno avviato la copertura delle azioni.

“Presidente Ford compra altri 2 milioni di azioni dell’azienda”, a cura di Rachit Vats, riporta che a novembre il titolo Ford Motors Co (NYSE:F) ha raggiunto il massimo ventennale e che il suo presidente ora possiede circa 20 milioni di azioni, fra cui azioni vincolate e circa 15 milioni di azioni di super-voto di classe speciale della famiglia fondatrice.

Nell’articolo “Pepsi introduce la prima serie di NFT di VaynerNFT”, Chris Katje scrive che PepsiCo (NASDAQ:PEP) sta lanciando una collezione di Genesis NFT chiamata Pepsi Mic Drop.

 

 

Fonte:www.benzinga.com