Home Attualità Allarme dei chirurghi: 400mila interventi saltati a causa del Covid-19

Allarme dei chirurghi: 400mila interventi saltati a causa del Covid-19

82

Nel 2020 buona parte delle operazioni non urgenti sono state rimandate per far posto ai reparti Covid. Ma le liste d’attesa ora sono lunghissime e troppe patologie, anche oncologiche, sono state trascurate

 

 

Quattrocentomila interventi chirurgici saltati e oltre un milione di ricoveri annullati nel 2020. Sono i numeri diffusi dalla Società Italiana di chirurgia (Sic), che lancia l’allarme per liste di attesa che si sono allungate a dismisura nel 2020 e, a cascata, nel 2021. Il motivo è semplice: sale operatorie e personale medico e infermieristico sono stati impegnati per affrontare l’emergenza Covid-19, lasciando scoperte le altre specialità.

DIAGNOSI IN RITARDO

Sempre secondo i dati della Sic, la cifra degli interventi saltati arriva a un milione se si aggiungono quelli specialistici agli interventi in elezione, cioè gli interventi non urgenti e programmati per tempo. Ma durante i mesi più duri della pandemia anche la prevenzione è stata trascurata, e con essa anche la possibilità di effettuare diagnosi precoci di tumori tramite screening e visite sul territorio.

 

 

Fonte:www.financialounge.com