Home Attualità Schroders: l’accelerata cinese sui vaccini può trainare gli altri mercati emergenti

Schroders: l’accelerata cinese sui vaccini può trainare gli altri mercati emergenti

45

Ad obiettivo raggiunto, altri paesi beneficieranno delle dosi

 

 

La rapida ascesa della campagna di vaccinazione anti Covid-19 in Cina è una buona notizia non solo per l’economia del Paese, ma anche per buona parte del mondo, dal momento che potrebbero aumentare le esportazioni verso altri Paesi emergenti. Un’analisi di David Rees, Senior Emerging Markets Economist di Schroders, riflette sulle ricadute che una campagna vaccinale così efficiente come quella finora sostenuta dalla Cina potrebbe avere sia sull’economia interna che su quella globale.

Il Governo mira a far sì che il 40% della popolazione abbia completato il ciclo vaccinale entro luglio. Obiettivo che non sembra irraggiungibile ed anzi, secondo Rees potrebbe essere conseguito nel corso del terzo trimestre.

Se il Paese riuscisse a portare a termine gli obiettivi illustrati prima del tempo, potrebbe esportare un buon numero di dosi verso quei mercati emergenti che ancora non sono riusciti a garantirsi un approvvigionamento stabile di vaccini.

Pechino, in particolare, aveva già deciso di fornire il suo vaccino domestico a gran parte dei Paesi africani e dell’America Latina, oltre che ad alcune aree dell’Asia e dell’Europa.

 

 

Fonte:www.financial.com