Home Economia Borsa Milano cede su realizzi in attesa Bce, dati Usa, bene Stm,...

Borsa Milano cede su realizzi in attesa Bce, dati Usa, bene Stm, Atlantia, giu’ Stellantis

29

Piazza Affari si muove cedente anche oggi in una giornata piena di appuntamenti importanti, a partire dalla riunione della Bce nel primo pomeriggio, con gli investitori che cercheranno segnali sul futuro degli acquisti Pepp e, in generale, su un eventuale cambio di passo rispetto all’attuale approccio ultra-accomodante

 

Subito dopo ci sarà l’altro dato “clue” della giornata: i prezzi al consumo negli Stati Uniti a maggio. Un ulteriore rialzo alimenterebbe i timori di un ridimensionamento dello stimolo da parte della Fed prima del previsto.

Sul fronte delle materie prime, lieve ritracciamento del prezzo del Brent, che scende sotto la soglia dei 72 dollari al barile.

“Sul mercato prevalgono prese di beneficio dopo la recente corsa, anche se i volumi sono sempre contenuti”, dice un trader.

Tra i titoli in evidenza:

Prosegue lo storno sui bancari, con Banco Bpm (MI:BAMI) in flessione dell’1,3%, mentre Unicredit (MI:CRDI) cede lo 0,7% e contiene il calo anche in scia dell’upgrade di Credit Suisse che ha portato la raccomandazione a “Outperform” da “Neutral” e prezzo obiettivo a 12,5 euro. Bper (MI:EMII) in calo dello 0,9%. Giu’ anche Intesa (MI:ISP) (-0,77%), penalizzata anche dal downgrade di Credit Suisse a “Neutral” da “Outperform”.

Si muove in deciso ribasso Stellantis (-2,4%). Nell’inchiesta riguardante diverse case automobilistiche, iniziata nel 2016 e 2017, Automobiles Peugeot è stata messa “en examen” dal tribunale di Parigi con l’accusa di frode ai consumatori in merito alla vendita in Francia di veicoli diesel Euro 5 tra il 2009 e il 2015.” La notizia è ovviamente negativa, ma le dimensioni del rischio allo stato attuale appaiono modeste”, scrive Equita nel daily.

Resta debole Ferrari (MI:RACE) (-0,11%) dopo il calo di ieri a seguito della nomina di Benedetto Vigna ad amministratore delegato.

In spolvero le azioni Stm (PA:STM), che salgono dell’1,7%.

Bene anche Atlantia (MI:ATL) (+0,9%) sulla scia dei dati sul traffico della scorsa settimana sulla rete autostradale italiana, aumentato del 33,6% su anno, mentre il traffico passeggeri negli aeroporti romani ha visto un incremento del 300,4% su anno.

Fuori dal paniere sull’ottovolante Safilo (MI:SFLG), che cede il 5% dopo che ieri il titolo era balzato del 10% circa su acquisti speculativi legati a possibili movimenti nell’azionariato.

 

 

Fonte:www.investing.com