Home Attualità WhatsApp ci ripensa: niente limitazioni a chi non accetta la privacy

WhatsApp ci ripensa: niente limitazioni a chi non accetta la privacy

70

La società ha fatto marcia indietro sulle limitazioni dell’uso del suo programma di messaggistica dopo le recenti polemiche

 

 

WhatsApp non limiterà più i servizi della sua applicazione agli utenti che non accetteranno le nuove regole per la privacy entrate in vigore il 15 maggio. Le nuove disposizioni imposte, infatti, prevedevano un uso limitato di messaggi e chiamate per quegli utenti che non si erano dichiarati d’accordo.

L’annuncio della società di proprietà di Facebook è arrivato “date le recenti discussioni con varie autorità ed esperti di privacy”, spiegano nel corso di un’intervista, specificando di voler “chiarire che attualmente non abbiamo in programma di limitare la funzionalità per coloro che non hanno ancora accettato l’aggiornamento. Continueremo invece a ricordare agli utenti di volta in volta le novità dell’aggiornamento”. Inoltre, la pagina di supporto agli utenti spiega di non prevedere la trasformazione in permanente del promemoria sull’aggiornamento delle regole sulla privacy come annunciato in prima battuta.

Per WhatsApp, intanto, si è aperto un altro fronte di scontro, quello con il governo indiano dopo l’approvazione delle nuove linee guida per regolare i contenuti sui social media e le piattaforme di streaming. Secondo tali regole, le piattaforme di messaggistica sono obbligate a mettere in atto degli strumenti per identificare il soggetto che per primo ha diffuso le informazioni.

 

 

Fonte:www.investing.com